7313_PSA-Augenschutz_Header_NEU.jpg

PROTEZIONE DELLE VIE RESPIRATORIE – LAVORARE AL SICURO E CON ARIA PULITA

ECCO COME PROTEGGERE I VOSTRI DIPENDENTI

7313_Teaser_Partikel (1).jpg

Protezioni antiparticelle

I dispositivi di protezione contro le polveri proteggono dalle particelle e sono disponibili come maschere usa e getta nelle seguenti versioni:

1. Pieghevoli: pratiche da trasportare grazie al corpo pieghevole piatto 
2. Presagomate: facili da usare grazie al corpo preformato della maschera

Queste maschere di protezione vengono utilizzate ad esempio nella lavorazione di mattoni, ferro o vernice, così come nella lavorazione di fibre di vetro o minerali o dell’amianto.

Ecco come indossare correttamente la maschera con filtro antiparticelle:

 

7313_Anleitung_1410.jpg

7313_Teaser_PartikelGase (1).jpg

Protezione contro gas/vapori e particelle

Maschere riutilizzabili

Per proteggere i vostri dipendenti da gas e vapori avete bisogno di maschere antigas speciali. Queste maschere riutilizzabili vengono impiegate in caso di utilizzo frequente o prolungato e sono disponibili in due varianti:

3. Semimaschere di protezione corpo mascherina solido che copre bocca e naso
4. Maschere a protezione totale: respiratore dotato di un’ulteriore protezione per il viso

Se vi servono delle maschere che proteggano anche dalle particelle, i filtri combinati sono la scelta migliore. Qui, i filtri antigas o antiparticelle sono integrati in un alloggiamento per filtri, nel quale il filtro antiparticelle è sempre posto davanti al filtro antigas.

Sistemi di supporto alla respirazione

In caso di utilizzo prolungato o di ambienti con condizioni difficili, sono disponibili dei sistemi di supporto alla respirazione, che si dividono in due categorie:

5. Sistemi a ventola: filtraggio dell’aria dell’ambiente senza resistenza respiratoria (tenore di O2 > 17%)
6. Sistemi ad aria compressa: alimentazione di aria pulita in caso di scarsità di ossigeno (tenore di O2 ≤ 17%)

I sistemi di supporto alla respirazione sono disponibili anche con un filtro combinato.

7313_Filterfluchthaube.jpg

Caschi d’emergenza con filtri e apparecchi di rilevamento del gas

I dispositivi di protezione individuale includono anche i caschi d’emergenza con filtri, che assicurano una protezione adeguata in situazioni di pericolo, per esempio nel caso di comparsa improvvisa di particelle o gas nocivi. Inoltre, gli apparecchi di rilevamento del gas avvisano il lavoratore in caso di superamento dei valori limite di gas o vapori pericolosi.

Avete domande? I nostri esperti saranno felici di aiutarvi in ogni momento:

Contattaci per un consulto sulle protezioni per le vie respiratorie

 

CARATTERISTICHE SPECIALI DELLE MASCHERE DI PROTEZIONE

Classi filtranti delle maschere antipolvere

Le particelle di polveri sottili e aerosol presenti nell’aria che respiriamo sono praticamente invisibili e quindi rappresentano un maggiore rischio per la salute nell’ambiente lavorativo. Ai sensi dell'articolo 2, comma 8 dell'ordinanza tedesca sulle sostanze pericolose (GefStoffV), il valore limite di esposizione sul posto di lavoro (AGW) indica a partire da quale livello di concentrazione di sostanze tossiche è necessario indossare una maschera di protezione.

In base al livello di protezione e alla perdita complessiva, che si riferiscono alla penetrazione delle sostanze attraverso il filtro e alla perdita dell’aria verso il viso e il naso, i filtri antiparticelle si dividono nelle tre classi seguenti:
- FFP 1: protezione da particelle non velenose, ma irritanti per la mucosa, e da sostanze tossiche
- FFP 2: protezione da particelle tossiche e sostanze nocive (polveri, fumo, aerosol)
- FFP 3: protezione da particelle nocive per la salute e tossiche e da sostanze cancerogene o radioattive (virus, batteri, spore fungine).

7313_Filterklassen_2_800px.jpg

Classi filtranti ed etichettatura delle maschere antigas

Anche i filtri antigas e i filtri combinati vengono divisi in tre classi filtranti:
- Classe filtrante 1: per sostanze nocive con valore limite inferiore allo 0,1 Vol. %
- Classe filtrante 2: per sostanze nocive con valore limite dello 0,5 Vol. %; consigliati maschere a protezione totale e sistemi a ventola
- Classe filtrante 3: per sostanze nocive con valore limite dell’ 1.0 Vol. % e superiori; consigliati sistemi a ventola e impianti di aspirazione.

Inoltre, le bande colorate e le lettere sulle maschere indicano da quali tipi di gas proteggono i dispositivi di protezione per le vie respiratorie, semplificando la scelta sul posto di lavoro. Alcuni esempi:
- “E” in giallo: ossido di zolfo, cloruro di idrogeno e altri gas acidi
- “Hg” in rosso: mercurio
- “K” in verde: ammoniaca e derivati di origine organica.

SCEGLIERE IL GIUSTO DISPOSITIVO DI PROTEZIONE PER LE VIE RESPIRATORIE

SCELTA DEI PRODOTTI E CONSULENZA PRESSO HOFFMANN GROUP

7313_Atemsdchutz_Produktsortiment_1410px.jpg

Quality-driven since 1919, questo è il motto di Hoffmann Group. Il nostro portfolio prodotti nel campo dei dispositivi di protezione individuale include protezioni per le vie respiratorie di produttori importanti e di altissima qualità. Troverete il prodotto giusto per ogni campo di applicazione, scegliendo tra maschere antiparticelle, semimaschere o maschere a protezione totale, respiratori con sistema a ventola, caschi d’emergenza con filtri, rilevatori di gas o tecnologie di avvertimento contro perdite di gas.

Se avete bisogno di assistenza per rifornire la vostra azienda, potete farvi aiutare dai nostri esperti in DPI, che conoscono le disposizioni di legge e possiedono un’ampia visuale delle aziende produttive e dei modelli. Su richiesta vi aiuteremo anche con l’analisi dei rischi, i test d’usura e la formazione dei vostri dipendenti.

DISPOSIZIONI DI LEGGE SULLE PROTEZIONI PER LE VIE RESPIRATORIE

7243_Paragraph_7_800px.jpg

Secondo la Direttiva sui dispositivi di protezione individuale, le maschere di protezione rientrano nella categoria 3, relativa alla protezione contro i rischi mortali o i danni alla salute di grave entità e irreversibili. In Germania, l’utilizzo delle protezioni per le vie respiratorie è disciplinato dalla norma DGUV 112-190. A seconda del campo di applicazione, i dispositivi devono essere conformi anche ad altre disposizioni di legge, che includono:

EN 143: filtri antiparticelle
EN 14387: filtri antigas e filtri combinati
EN 149: semimascherine filtranti per la protezione contro le particelle
EN 405: semimascherine filtranti dotate di valvola per la protezione da gas o particelle
EN 140: semimascherine di protezione
EN 136: mascherine a protezione totale
EN 12941: dispositivi filtranti a ventola, con casco o calotta
EN 403: dispositivi d’emergenza con filtro (ad es. in caso di incendio)

FAQ – DOMANDE FREQUENTI SULLE MASCHERE DI PROTEZIONE

AVETE DOMANDE? DESIDERATE UN CONSULTO IN MATERIA DI DPI?

Platzhalter_Beraterbild_4_800.jpg

Hoffmann Group: servizio a 360° da un'unica azienda:

- Consulenza individuale e personalizzata.
- Analisi dei rischi, supporto nella scelta dei prodotti, test d’usura, corsi di formazione e servizi speciali (piani guanti, piani di protezione della pelle).

Contattaci ora >

 

Nei dispositivi di protezione individuale sono inclusi anche: protezioni per gli occhi, protezioni per l’udito, protezioni per i piedi, protezioni per le mani, protezioni per la testa, abbigliamento di protezione, abbigliamento da lavoro, protezioni anti caduta e protezioni per la pelle.