Hoffmann Group Home
  • 500.000 articoli a magazzino
  • Spedizione entro 48 h
  • Qualità di spedizione certificata TÜV
      • Menu
      7328_PSA-Handschutz_Header_2.jpg

      Protezione delle mani - la scelta giusta per lavorare in sicurezza

      Le mani come strumento di lavoro più importante

      La mano umana è una composizione perfetta di 27 ossa, 33 muscoli e 30 articolazioni. Questa struttura complessa è in grado di eseguire una vasta gamma di compiti, dai lavori duri fino a quelli più delicati come i lavori di precisione. Le nostre mani sono uno strumento impressionante, ma vanno protette da pericoli con i dispositivi di protezione corretti.

      Più di un terzo di tutti gli infortuni sul lavoro sono direttamente collegati a lesioni alle mani. Le possibili lesioni includono tagli, ustioni e lesioni da acidi. Ogni incidente non solo mette in pericolo la salute, ma causa anche costi elevati. I guanti giusti possono fornire una protezione efficace.

      A seconda dell'attività, si verificano diverse lesioni che possono essere suddivise come segue:

      - Fisiche: Tagli, abrasioni, abrasioni, bolle
      - Prodotti chimici: Ustioni, irritazione
      - Calore: Ustioni
      - Freddo: Congelamento, danni da gelo

      Vari tipi di protezione per le mani

      Le varietà di guanti da lavoro sono tanto diverse quanto i tipi di pericolo. Sono così ripartiti:

      1. A seconda del materiale:
      - Guanti in pelle
      - Guanti in cotone e maglia
      - Guanti da lavoro in materiale sintetico (es. polimero, poliacrilico)

      2. Secondo il campo di applicazione:
      - Guanti di sicurezza per saldatore
      - Guanti da lavoro per zone asciutte
      - Guanti per zone oleose e umide/asciutte
      - Guanti antitaglio
      - Guanti speciali di sicurezza
      - Guanti di protezione dal calore
      - Guanti di protezione dal freddo
      - Guanti di sicurezza per elettricisti
      - Guanti di protezione chimica

      3. A seconda della durata d'uso:
      - Guanti usa e getta
      - Guanti multiuso

      Criteri di selezione dei guanti di protezione

      7328_Gefahren_800px.jpg

      I criteri da prendere in considerazione nella scelta dei guanti da lavoro più adatti sono moltissimi. Il campo di applicazione è di particolare importanza. L'ambiente è asciutto o parliamo di un luogo di lavoro umido e oleoso? I guanti devono consentire delicatezza e precisione per la rispettiva attività, o verranno utilizzati per lavorazioni pesanti? Contro quali pericoli devono essere protetti i guanti?

      Per soddisfare queste diverse esigenze, i guanti da lavoro sono realizzati con un'ampia gamma di materiali. Anche il comfort d'uso gioca un ruolo importante nella scelta. Ad esempio, esistono alternative al lattice per le persone che soffrono di reazioni allergiche a questo materiale.

      Categorie di protezione delle mani secondo la direttiva DPI

      Ogni guanto da lavoro corrisponde a una particolare categoria della direttiva sui dispositivi di protezione individuale (DPI):

      La categoria I comprende guanti dal design semplice per la protezione contro i rischi minimi; ad esempio, guanti per la casa.

      I guanti da lavoro di medio livello per rischi di medio livello, come la protezione contro le ferite da taglio, appartengono alla categoria II. Devono recare il marchio CE.

      La categoria III comprende le protezioni per le mani che proteggono da rischi di morte o lesioni irreversibili che potrebbero essere causate, ad esempio, da sostanze chimiche. Anche questi modelli devono essere testati e certificati da un organismo di certificazione accreditato. Inoltre, i metodi di garanzia del fornitore che garantiscono l'omogeneità della sua produzione o della qualità del prodotto finale devono essere controllati da un organismo indipendente.

      7328_Material_800px.jpg

      Materiali diversi

      Il materiale dei guanti da lavoro è strettamente legato al rispettivo campo di utilizzo:

      Il cotone, ad esempio, è un materiale naturale, facile da applicare sulla pelle, assorbente, resistente al calore, durevole ed elastico. I guanti di cotone non rivestito sono utilizzati per lavori asciutti e leggeri e come guanti di fodera.

      La poliammide è una fibra sintetica originariamente sviluppata come sostituto della seta. Il materiale è altamente elastico, resistente all'usura, durevole e relativamente resistente agli agenti chimici. Per i guanti multiuso è il materiale di supporto principale, che può essere combinato con diversi materiali di rivestimento.

      Il lattice si riferiva originariamente alla linfa lattiginosa dell'albero della gomma. Oggi il termine è usato anche per indicare la gomma naturale o la gomma. Il lattice non è resistente all'olio.

      Ci sono molti altri materiali per i guanti da lavoro, come aramide, butile, fibra di vetro, nylon, poliuretano, nappa o nitrile. La chiave per fare la scelta giusta è la combinazione del materiale di supporto, la tecnologia di lavorazione a maglia e il tipo e lo spessore del rivestimento.

      CAMPI DI APPLICAZIONE SPECIALI PER I GUANTI PROTETTIVI

      7328_Chemieschutz_800px.jpg

      Manipolazione di prodotti chimici

      Chiunque si occupi di manipolazione di sostanze chimiche deve adottare speciali misure precauzionali. I gas o i vapori pericolosi vengono ingeriti attraverso il naso e la bocca per il 60% del tempo. Ciò significa che è necessaria un'adeguata protezione respiratoria. Tuttavia, fino al 30% delle sostanze chimiche entrano nell'organismo umano attraverso la pelle o le mucose e possono causare danni irreversibili. Per questo motivo la direttiva DPI prescrive speciali guanti di protezione chimica. Sono costituiti, ad esempio, da butil o cloroprene.

      A seconda del campo d'impiego, devono proteggere dalle sostanze chimiche sia penetranti che permeanti. La penetrazione si riferisce a sostanze chimiche o microrganismi che entrano nel materiale del guanto a livello macrosopico attraverso punti porosi, cuciture, fori di spillo o altri difetti del guanto. La permeazione rappresenta la minaccia di sostanze chimiche che penetrano e penetrano nel materiale intatto dei guanti a livello molecolare. Il tempo dopo il quale la sostanza pericolosa entra in contatto con la pelle è chiamato tempo di penetrazione.

      7328_Kälteschutz_800px.jpg

      Guanti di protezione caldo/freddo

      Protezione dal calore
      Se i dipendenti sono esposti a rischi termici come calore o fiamme o freddo estremo nell'esercizio delle loro funzioni, i guanti devono proteggerli adeguatamente da questi pericoli. I guanti speciali secondo la EN 407 proteggono da infiammazioni, calore da contatto, calore convettivo, calore irradiato e dal metallo fuso - fino ad un livello di prestazione da 0 a 4.

      Protezione contro il freddo
      Il discorso vale anche per i guanti di protezione contro il freddo. In conformità alla norma EN 511, le proprietà comprendono la resistenza al freddo per convezione, la resistenza al freddo da contatto e la resistenza all'acqua. I livelli di prestazione da 0 a 4 si applicano ai primi due criteri; per la resistenza all'acqua, c'è solo una distinzione tra 0 (penetrazione dell'acqua) e 1 (nessuna penetrazione dell'acqua).

      7328_Schweisserhandschutz_800px.jpg

      Guanti di protezione per lavori di saldatura

      Durante i lavori di saldatura si formano alte temperature e calore irradiato. Per proteggere adeguatamente le mani sono necessari speciali guanti da saldatore. Sono notevolmente più lunghi di altri guanti da lavoro per offrire anche la protezione del polso e del braccio inferiore. Questi guanti possono anche essere combinati con una protezione aggiuntiva (scudo per saldatore), che fornisce una protezione supplementare contro il calore e il calore irradiato.

      AMPIA SCELTA DI PRODOTTI E CONSULENZA Hoffmann Group

      7328_Handschuhe_Produktsortiment_1410px.jpg

      La varietà di guanti presenti sul mercato è praticamente illimitata. Per questo abbiamo selezionato per voi i migliori guanti delle marche leader del settore.

      7328_Handschuhplan_800px (1).jpg

      Inoltre, l'assistenza personalizzata per i nostri clienti è per noi un punto focale. Il nostro team altamente qualificato di specialisti DPI vi fornirà una consulenza personale in materia di dispositivi di protezione individuale. Siamo al vostro fianco, di persona, al telefono o via e-mail.

      I nostri servizi di consulenza professionale comprendono anche l'ideazione di piani personalizzati per la scelta corretta di DPI (es. lista di guanti di protezione adatti per ogni attività lavorativa). In essa sono elencati tutti i guanti protettivi che sono necessari nei vostri locali sulla base di un'analisi dei rischi. Questo significa che voi e i vostri collaboratori avrete una rapida panoramica di quale tipo di guanti è necessario indossare per i vari compiti.

      Approfittate della nostra esperienza nel campo dei DPI acquisita nel corso di decenni: vi forniremo un supporto professionale che va dall'analisi dei rischi, alla scelta dei prodotti, ai test d'uso fino alla formazione dei vostri dipendenti.

      NORME SPECIALI PER LA PROTEZIONE DELLE MANI

      7328_Paragraph_800px.jpg

      I requisiti di base per i guanti protettivi sono regolati dalla norma DIN EN 420. Questa norma definisce i metodi di prova da applicare per tutti i guanti protettivi e i seguenti requisiti:

      - Principi di progettazione
      - Produzione dei guanti
      - Resistenza del materiale dei guanti contro la penetrazione dell'acqua
      - Innocultura
      - Comfort
      - Prestazioni
      - Etichettatura da parte del produttore
      - Informazioni da parte del fornitore

      Inoltre, esistono norme di prodotto speciali che vengono applicate in combinazione con la norma generale:

      - EN 388: Protezione contro i rischi meccanici.
      - EN 407: Protezione contro il calore
      - EN 511: Protezione dal freddo
      - EN 374: Protezione contro prodotti chimici e microrganismi
      - EN 12477: Protezione dal calore e dai rischi meccanici durante la saldatura

      7328_Normen_3_1410px.jpg

      FAQ - domande frequenti sulla protezione delle mani

      Con quale frequenza è necessario cambiare i guanti da lavoro?

      Per quanto riguarda i guanti di protezione chimica, è necessario prestare attenzione alla durata d'uso prescritta. Dopo un certo periodo di tempo, il guanto sarà permeato con il prodotto chimico, perdendo così la sua funzione protettiva. Se un guanto da lavoro mostra segni di danneggiamento, deve essere sostituito immediatamente.
      Sudorazione: può essere utile indossare diversi guanti nel corso di una giornata (che siano comunque sempre adatti alla lavorazione). In questo modo si può ridurre l'ammorbidimento della pelle causato dalla sudorazione all'interno del guanto. Mentre se ne usa un paio, si consiglia di conservare l'altro in un luogo asciutto.

      I guanti protettivi monouso possono proteggere a sufficienza dalle sostanze chimiche?

      In generale, i guanti protettivi monouso non sono guanti di protezione chimica. Ad esempio, non possono essere utilizzati negli ospedali. Tuttavia, esistono sul mercato singoli prodotti di questa categoria che offrono una protezione limitata alle sostanze chimiche. Sono indicati con un "bicchiere di vetro" o una "beuta". I test di base, tuttavia, si riferiscono solo ad alcune sostanze chimiche. Per questo motivo, vale la pena di verificare esattamente contro quali sostanze questi guanti monouso siano indicati. I guanti monouso devono essere utilizzati per proteggere dagli spruzzi d'acqua e devono essere smaltiti immediatamente in caso di contatto con una sostanza potenzialmente pericolosa.

      Dove si trova il guanto di protezione chimica corretto indicato nella scheda di sicurezza?

      Il punto 8 della scheda di sicurezza contiene le specifiche relative ai dispositivi di protezione individuale e, come minimo, dovrebbe fornire informazioni sui materiali dei guanti adatti e sullo spessore minimo del materiale. Se il metodo di lavorazione del prodotto è noto, secondo il legislatore, il produttore del prodotto chimico dovrebbe citare un prodotto nel modo più specifico possibile.
      Se le indicazioni della scheda di sicurezza non fossero sufficienti, potete chiedere chiarimenti al produttore di prodotti chimici, al produttore dei guanti protettivi, all'associazione di categoria o agli specialisti DPI di Hoffmann Group.

      AVETE DOMANDE? DESIDERATE UN CONSULTO IN MATERIA DI DPI?

      Platzhalter_Beraterbild_4_800.jpg

      Con Hoffmann Group otterrete tutte le informazioni da un’unica risorsa:

      - Vi daremo i nostri consigli individualmente e in maniera personalizzata.
      - Analisi dei rischi, assistenza nella scelta dei prodotti, test d’usura, corsi di formazione e servizi speciali (programmi riguardanti i guanti e la pelle).

      Contattaci ora >