Hoffmann Group Home
  • 500.000 articoli a magazzino
  • Spedizione entro 48 h
  • Qualità di spedizione certificata TÜV
      • Menu
      7476_PSA_Header.jpg

      Dispositivi di protezione individuale

      Sicurezza sul lavoro e tutela della salute in azienda

      I dispositivi di protezione individuale (DPI) servono per proteggere la salute dei dipendenti da potenziali pericoli sul posto di lavoro e per garantirne condizioni ottimali in cui lavorare. Vengono utilizzati quando sussiste un rischio di lesioni o danni alla salute durante l'orario di lavoro che non può essere evitato da altre misure tecniche o organizzative. Le misure tecniche collettive comprendono la prevenzione dei rischi. Nell'ambito dei provvedimenti organizzativi di un'azienda, i pericoli per l'uomo devono essere inesistenti o limitati al minimo nel tempo.

      Protezione completa dalla testa ai piedi

      7476_PSA_Staplerfahrer_800px.jpg

      A seconda dell'ambiente professionale, i singoli dispositivi di protezione individuale possono proteggere tutte le aree del corpo dalla testa ai piedi: dalla protezione della testa e del viso, alla protezione delle vie respiratorie, all'abbigliamento protettivo, ai guanti e alla protezione dei piedi. Le maschere respiratorie, ad esempio, proteggono dai gas tossici. Speciali guanti protettivi consentono di lavorare in sicurezza con materiali taglienti o sostanze chimiche, mentre le scarpe da lavoro offrono una protezione ottimale contro la caduta di oggetti o di oggetti appuntiti sul pavimento.

       

      Per saperne di più sulle aree di protezione dei dispositivi di protezione individuale:

      Doveri del datore di lavoro

      7476_PSA_Gefahrenbeurteilung_800x400.jpg

      Valutazione dei rischi

      Prima di poter scegliere i dispositivi di protezione individuale adeguati per i dipendenti, è necessaria la cosiddetta valutazione dei rischi. Viene analizzato il luogo di lavoro specifico:

      • A quali pericoli sono esposti i dipendenti?
      • Quali sono le condizioni operative e ambientali prevalenti?
      • I dipendenti sono in buona salute per poter utilizzare i DPI?

      Misure di protezione collettiva e individuale

      Dopo la valutazione dei rischi, i datori di lavoro hanno l'obbligo di adottare misure tecniche e organizzative per ridurre al minimo il rischio di lesioni o danni alla salute. Se sono necessarie ulteriori misure di protezione, allora vengono utilizzati dispositivi di protezione individuale. Secondo la legge, i datori di lavoro devono fornire gratuitamente ai propri dipendenti i dispositivi di protezione individuale necessari per la loro sicurezza.

      7476_Seminar_800.jpg

      È inoltre responsabile della formazione dei dipendenti sull'uso corretto dei DPI. Le aree di lavoro, all'interno o all'aperto (ad es. in cantiere), dove sono richiesti DPI devono essere contrassegnate di conseguenza. Il datore di lavoro è inoltre tenuto a pulire, mantenere, riparare, riparare e, se necessario, sostituire i dispositivi di protezione individuale in modo che siano sempre in perfette condizioni. Deve anche coinvolgere il responsabile della sicurezza (RSPP) nell'intero processo.

      Avete domande? I nostri esperti saranno lieti di aiutarvi:

      Contatta un tecnico per una consulenza sui DPI >

      DPI: categorie di rischio

      7476_Risikokategorien_800.jpg

      I dispositivi di protezione individuale sono classificati in tre categorie di rischio, che si differenziano sia per l'effetto protettivo che per i controlli richiesti.

      Categoria I (rischio minimo): In questa categoria rientrano i mezzi di protezione individuale la cui efficacia può essere valutata e stimata dall‘utilizzatore stesso (ad es. guanti per i lavori di giardinaggio, occhiali protettivi contro i raggi solari, berretti invernali, ecc). I mezzi di protezione individuale possono essere fabbricati dal produttore stesso senza che sia necessario un controllo esterno ed essere dotati della marcatura CE.

      Categoria II (rischio intermedio): I mezzi di protezione individuale appartenenti a questa categoria offrono una protezione da rischi specifici che non rientrano nelle categorie I o III. Oltre ai requisiti fondamentali della marcatura CE, questi mezzi di protezione individuale devono anche essere collaudati da un laboratorio certificato e presentare l‘omologazione di un Organismo Notificato autorizzato a rilasciare questo tipo di certificazioni. A questa categoria appartengono ad esempio i caschi di protezione, i guanti di protezione per saldatore e gli occhiali a stanghetta.

      Categoria III (rischio elevato): La categoria III comprende i mezzi di protezione individuale che hanno lo scopo di proteggere dai rischi mortali o dai danni alla salute irreversibili (ad es. dispositivi di protezione anticaduta, abbigliamento di protezione dalle fiamme, dispositivi di protezione delle vie respiratorie, ecc.). Oltre al collaudo eseguito in laboratorio e all’omologazione, per questa categoria è obbligatorio effettuare anche un collaudo di produzione annuale interno. Il codice di identità dell‘Organismo Notificato deve essere indicato sul mezzo di protezione immediatamente accanto alla marcatura CE.

      Hoffmann Group: lo specialista dei DPI

      7476_Sortiment_PSA_1410px.jpg

      Mantenere e salvaguardare la salute e le prestazioni delle persone sul posto di lavoro è un compito importante. La nostra gamma di DPI delle migliori marche e un team dedicato di consulenti specializzati vi offre un supporto ottimale per questa sfida. Insieme, possiamo elaborare la soluzione migliore per ogni diversa esigenza.

      Con Hoffmann Group si ottiene tutto da un'unica fonte. Con oltre 100 anni di esperienza nella consulenza ai clienti e come specialisti del settore, rendiamo la vostra azienda uno dei luoghi più sicuri al mondo. Il nostro team competente, composto da oltre 60 specialisti in DPI in tutto il mondo, dispone delle necessarie conoscenze tecniche sui rispettivi effetti protettivi, nonché sulle disposizioni di legge e sulle norme. Con Hoffmann Group avrete una panoramica dell'offerta di DPI disponibili sul mercato e potete contare sul sostegno nell'acquisto e nel miglioramento della sicurezza sul lavoro nella vostra azienda. Vi accompagniamo professionalmente dall'analisi dei rischi, alla selezione dei prodotti, ai test per l'utilizzatore e alla formazione dei vostri dipendenti.

      7476_Gruppenfoto_1410.jpg

      I vostri vantaggi:

      • Ampia scelta di dispositivi di protezione individuale dalla testa ai piedi.
      • Consulenza in loco, indipendente dal produttore, competente e personalizzata.
      • Una logistica potente per una fornitura affidabile in 24/48 ore in tutta Italia.

      Principali normative europee in ambito DPI

      7328_Paragraph_800px.jpg

      Dal 21 aprile 2018, il nuovo regolamento DPI 2016/425 è vincolante. Sostituisce la precedente direttiva DPI 89/391 CEE in vigore. A partire da questa data, i DPI saranno certificati solo secondo il nuovo regolamento. Per gli utenti di dispositivi di protezione personale, cambierà molto poco. Dal quel momento in poi, tuttavia, i produttori dovranno sottoporsi a misure più severe e più regolari per garantire e controllare la qualità in modo sostenibile. Inoltre, la nuova marcatura CE e l'effetto protettivo devono essere apposti su tutti i prodotti e sull'imballaggio esterno.

      Inoltre, la legge sulla salute e la sicurezza sul lavoro definisce i doveri dei datori di lavoro e dei lavoratori al fine di migliorare la sicurezza sul lavoro e garantire la protezione della salute dei lavoratori. Oltre a queste norme fondamentali, a ciascun settore dei dispositivi di protezione individuale si applicano norme nazionali ed europee specifiche.

      Potete trovarli alle pagine seguenti:

      FAQ - domande frequenti sui DPI

      Cosa significa "uso personale"?
      Le aziende dovrebbero sempre fornire ai propri dipendenti dispositivi di protezione individuale. Ciò è dovuto principalmente a motivi igienici, ma anche a motivi ergonomici. I DPI dovrebbero essere personalizzati per ogni singolo dipendente, ad esempio scarpe, indumenti protettivi o apparecchi respiratori. In alcuni casi può essere utilizzato anche da più persone, ad esempio con giubbotti di salvataggio e giubbotti di emergenza. Tuttavia, questi componenti devono essere puliti e disinfettati dopo ogni utilizzo secondo le istruzioni del produttore e le regole DGUV da 112-139 a 112-201. Le tute di protezione chimica completa, invece, sono monouso.

      Chi paga per i dispositivi di protezione individuale?
      I costi sono a carico del datore di lavoro, in quanto la fornitura di dispositivi di protezione individuale è prevista dalla legge.

      Le aziende hanno bisogno di formare i propri dipendenti sull'uso dei DPI?
      Sì, le aziende sono tenute a formare i propri dipendenti all'uso corretto dei DPI prima di utilizzarli per la prima volta. In questo modo, i dipendenti imparano come indossare e togliere correttamente i propri dispositivi di protezione personale, come utilizzarli nel proprio lavoro e come reagire correttamente in situazioni di pericolo. I dipendenti devono inoltre essere consapevoli di eventuali difetti di cui devono essere a conoscenza quando controllano i dispositivi di protezione prima dell'uso. La frequenza e l'eventuale presenza di un'istruzione dipende dalla categoria del rispettivo DPI.

      AVETE DOMANDE? DESIDERATE UN CONSULTO IN MATERIA DI DPI?

      Platzhalter_Beraterbild_4_800.jpg

      Con Hoffmann Group otterrete tutte le informazioni da un’unica risorsa:

      - Vi daremo i nostri consigli individualmente e in maniera personalizzata.
      - Analisi dei rischi, assistenza nella scelta dei prodotti, test d’usura, corsi di formazione e servizi speciali (programmi riguardanti i guanti e la pelle).

      Contattaci ora >